Carbone a Milan24.it: “Buona prestazione contro la Juve. La condizione fisica è decisiva. Su Milan-Lazio…”

“In questo momento della stagione la condizione fisica fa la differenza più di qualsiasi altro fattore”. Questo il pensiero dell’ex rossonero Angelo Carbone. Contattato in esclusiva dalla nostra redazione, il centrocampista campione d’Italia e d’Europa nella magica stagione 1993-1994, ha analizzato il momento del Milan: “Ripeto, la condizione fisica è una componente fondamentale arrivati a questo punto del campionato. Nella partita contro l’Udinese, i giocatori non stavano bene da un punto di vista atletico e hanno sofferto la squadra di Tudor. A Torino si è vista un’altra squadra che avrebbe meritato almeno un punto”.

Sul ritorno al 4-3-3 dopo l’esperimento del 4-4-2 con la coppia Piatek-Cutrone: “Il modulo non cambia e non determina l’esito del risultato. Il Milan ha una conoscenza delle richieste dell’allenatore. Se i calciatori stanno bene fisicamente, si può sperimentare. In condizioni diverse, meglio lasciare inalterati i dettami di gioco”.

Sulla prossima gara di campionato, Milan-Lazio, si esprime così: “Per me non sarà decisiva. Sicuramente è una gara importante contro una diretta concorrente, ma una vittoria come una sconfitta non precluderebbe nulla. Ci sono ancora tante partite da qui alla fine”.

Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *