TS – Prova tv Kessie-Bakayoko? Per ora rischia la Lazio

Anche l’edizione odierna di Tuttosport spiega come oggi il Giudice Sportivo dovrà pronunciarsi sull’esposizione della maglia di Acerbi sotto la curva da parte di Bakayoko e Kessie e sulla rissa finale in Milan-Lazio. Difficile, però, l’applicazione della prova tv che entra in vigore solo in caso di condotta violenta o gravemente antisportiva non vista dall’arbitro. “Bakayoko e Kessie però potrebbero essere oggetto di una successiva indagine della Procura federale con tempi più lunghi: possibile ipotizzare una violazione dei principi di lealtà, probità e correttezza (articolo 1 del Codice di giustizia sportiva). Dalla Figc fanno sapere che la decisione degli inquirenti di Via Allegri sarà presa dopo la pubblicazione del comunicato del giudice sportivo”, scrive il quotidiano.

Prova tv per Kessie e Bakayoko?

Come detto, andranno valutati anche i comportamenti tenuti nella rissa dopo il fischio finale. “Dalle prime ricostruzioni su questo fronte potrebbero rischiare di più i giocatori della Lazio. Luiz Felipe corre a spintonare Suso per allontanarlo da Leiva (il difensore biancoceleste aveva avuto uno scontro di gioco con lo spagnolo durante la partita). Il numero 8 rossonero deve avere rivolto qualche parole di troppo all’argentino che si era girato di scatto appena prima dell’arrivo di Luiz Felipe. Patric tenta di colpire Kessie nella mischia. Tra i milanisti il più infervorato sembra Bertolacci. Rocchi e i suoi collaboratori potrebbero avere annotato qualcosa sulle proteste nel tunnel e negli spogliatoi. Particolarmente accese quelle di Tare e SimoneInzaghi. Sarà lungo il post-partita di Milan-Lazio. E contribuirà a surriscaldare la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra le due squadre in programma a San Siro tra nove giorni”, scrive il quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *