TS – L’Inter affonda per Barella, sorpassato il Milan

L’Inter stringe per Nicolò Barella, anticipando la concorrenza di Milan, Napoli e Roma. Come scrive Tuttosport, l’ostacolo rimane la valutazione alta che il Cagliari fa del proprio gioiello, ovvero 45-50 milioni. Una cifra che l’Inter non ha alcuna intenzione di sborsare. Si gioca tutto sulle contropartite. L’Inter pera di poter impostare una trattativa sulla falsariga di quanto fatto nell’estate 2017 per portare Milan Skriniar a Milano.

“L’Inter non vuole sborsare 45 milioni, ma è disponibile a dare una valutazione vicina a quella cifra per Barella (35-40), purché il Cagliari accetti un’offerta in denaro notevolmente inferiore, inserendo poi altri giocatori nell’operazione. I nerazzurri avevano sborsato 33.5 milioni Skriniar, ma 15 milioni furono scalati dal trasferimento a Genova di Caprari. I restanti 18.5 milioni sono stati poi versati in due tranche, con una base fissa e altri in bonus. L’Inter, soprattutto se sarà Champions e cederà uno o due elementi a centrocampo – Joao Mario è quasi certo, Vecino un candidato se arriverà una proposta interessante dopo la Copa America, da valutare Borja Valero -, è pronta a mettere sul piatto 20-25 milioni più uno o due giocatori della propria cantera, oltre all’eventuale prestito di Radu se il Cagliari dovesse cedere Cragno e avesse bisogno di un portiere (ma non va scartata l’opzione ritorno a Genoa per il portiere romeno). Fra i giocatori che il Cagliari sta valutando ci sono in particolare tre Primavera: il centrocampista Gavioli e gli attaccanti Colidio (che l’Inter ha a bilancio per 6.5 milioni) e Merola. Sul fronte Barella, invece, non sembrano esserci problemi: il giocatore è gestito da Alessandro Beltrami, lo stesso agente di Nainggolan, e ha già dato l’ok alla destinazione nerazzurra”.

Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *