Ts – Transizione finita, inizia il vero Milan griffato Elliott

Anche l’edizione odierna di Tuttosport analizza momento attuale e futuro del Milan: “Finito l’anno di transizione – titola il quotidiano -. Il prossimo sarà vero Milan griffato Elliott”.

La scelta più importante sarà quella del tecnico, nel caso si chiudesse l’era di Gattuso. Poi cambi nel settore giovanile oltre al divorzio dalla Morace.

La stagione che sta per concludersi viene valutata come una sorta di anno zero, dato che la famiglia Singer rilevò il club a inizio luglio, quando ormai la stagione era iniziata. Leonardo fu definito come parte della gestione sportiva il 25 luglio, Maldini il 5 agosto. Insomma, i tempi furono quelli e giocarono un po’ contro il Milan.

In questi mesi Elliott non è rimasto con le mani in mano, e anche in questi giorni sta dando gli ultimi “colpi” di assestamento in vista dell’”anno uno”. Via la Morace, via con ogni probabilità anche Beretta, con il posto di responsabile del settore giovanile affidato ad Angelo Carbone o Angelo Castellazzi. Senza dimenticare che a gennaio sono stati investiti 70 milioni per Piatek e Paquetà: ad ogni modo un giudizio sull’operato di Leo e Maldini ci sarà al termine della stagione prossima, anche per Elliott non sembra intenzionato a cambiare tutto dopo solo un’annata.

Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *