Al diavolo la maledizione del numero 9!

Nei pressi di San Siro sembra che in questi anni si aggiri un fantasma con il numero 9 e la scritta Inzaghi sopra. Dopo l’addio al Milan e al calcio giocato di SuperPippo, i rossoneri che hanno indossato il numero identificativo di un bomber vero non hanno avuto successo e fortuna per diverse cause tutte racchiuse e giustificate da una sorta di maledizione che ovviamente non ha fondamenta. La realtà è che le variabili sono molte come il gioco della squadra , gli interpreti e le rose spesso non all’altezza di non sostenere ed aiutare gli attaccanti ad esprimersi al meglio.

I numeri sono impietosi: Pato 7 partite, 2 goal; Matri 18 partite, 1 goal; Torres 10 games, 1 goal; Destro 15 partite, 3 goal; Luiz Adriano 36 partite, 6 goal; Lapadula 29 partite, 8 goal; Andre Silva 40 partite, 10 goal; Higuain 22 parite, 8 goal.

Ora tocca all’attaccante polacco Piatek spezzare questa maledizione e cercare di superare il suo record personale in Serie A di 22 reti

Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *